ATTENTO a Questi Sintomi se Mangi al McDonalds! IMPORTANTE

Secondo degli studi il ghiaccio utilizzato nei fast-food nei bicchieri delle bevande, contiene batteri e contaminazioni. Dopo aver esaminato l'acqua del ghiaccio e l'acqua del water dello stesso fast-food, sono stati trovati batteri fecali in entrambe le acque, con lo stupore di tutti. Un bambino di 12 anni, in America, portò a scuola dei campioni di ghiaccio provenienti da vari fast food e dell'acqua dei water degli stessi locali. Contaminazioni, batteri fecali (batterio delle feci), muffa, tracce di sostanza chimiche, furono trovate nell'acqua del ghiaccio che va a finire nello stomaco dei clienti. La notizia fece il giro del mondo.

Ecco un interessante video che elenca i danni da fast-food, la mancanza di controlli, i falsi cibi che stanno avvelenando buona parte della popolazione mondiale, grazie ai poteri delle multinazionali che riescono a spacciare cibi dannosi come cibi alla moda da consumare giornalmente. Basti pensare alle bevande con anidride carbonica, quasi la totalità degli Italiani avrà in casa almeno una bottiglia di questi liquami composti da caramello, zucchero bianco (o aspartame), gas e conservanti.

Bere questo tipo di prodotti equivale a danneggiare pancreas e reni, compromettendo tutto il sistema di depurazione. Dare le merendine ai bambini è vista come una cosa normalissima e quotidiana, mandarli a scuola con la brioche nello zainetto, per poi riproporne almeno un'altra nel pomeriggio. Pubblicità allegre ed ingannevoli ci rendono dei seguaci dell'alimentazione vuota. Questo tipo di cibarie ci offrono solo grassi saturi, zucchero, calorie e tossine, nessun tipo di nutrimento potrà essere rilasciato da certi composti innaturali.

Patatine, hamburger, wurstel, salumi, bevande gassate, merendine, dolcetti, caramelle, biscotti, dadi, nutelle, zucchero bianco, sale bianco e prodotti sempre più "Americanizzati" stanno creando una generazione che sconosce e rifiuta le verdure. Dovremmo preferire l'acquisto di prodotti nei reparti biologici dove solitamente possiamo trovare una qualità nettamente superiore degli ingredienti, in particolare scegliamo uno zucchero integrale di canna, stando attenti a non acquistare il falso zucchero scuro poiché alcune ditte hanno ben pensato di colorare il raffinato zucchero bianco per spacciarlo come uno di canna, per trarne maggiore guadagno.

Stesso discorso per panificazione e dolci, alcuni panini o brioche denominati con la dicitura "integrale", altro non sono che un mix di farina bianca con miscela di crusca. Affidarsi quindi a marche serie o a panifici di fiducia che utilizzino realmente farina 100% integrale se proprio non vogliamo autoprodurli acquistando farine integrali e dolcificanti naturali. Per quanto riguarda la pizza, anche questa può catalogarsi tra i cibi da evitare, se si tratta di pizza preparata con farina 00 e condimento grasso come formaggio e salumi.

Se si vuole mangiare la pizza informatevi sulla qualità della farina, che sia almeno di tipo 1 (l'ideale sarebbe integrale o con farine di grano antico) e concedetevi dei condimenti sani, preferendo verdure ed ortaggi. Il consumo di "Junk food" (cibo spazzatura), può creare nel bambino un deficit dell'attenzione e allo stesso tempo un'iperattività accompagnata da nervosismo. Senza contare i danni agli organi interni giornalmente bombardati da cibo errato, comportando problematiche a livello di glicemia alta nel sangue, cistite, allergie e basse difese immunitarie.

Importante ricordare che un abbassamento delle difese immunitarie non solo comporterà frequenti raffreddori e stati febbrili, ma metterà vostro figlio in una condizione di predisposizione a sviluppare tumori infantili. Diamo quindi un cambiamento radicale al tipo di nutrimento, scegliendo quegli alimenti che realmente nutrono ogni nostra singola cellula, evitiamo di portare i bambini in luoghi dove si mangino panini da fast food in accompagnamento a patatine fritte e bevande chimiche. Abituiamo i nostri figli ad apprezzare le verdure, a mangiare della frutta fresca di stagione per merenda, abituiamoli al consumo giornaliero di mandorle e noci, di prugne e fichi secchi. Dimenticate le pubblicità colorate, allontanatevi da questo falso allegro mondo alimentare che ha come unico scopo quello di arricchirsi a discapito della nostra salute.

Ma quali sono i sintomi d'intossicazione da Fast-Food?

Ti rechi al McDonalds, al Burgher King o in posti simili? Controlla subito se qualcuno di questi sintomi si presentano subito dopo o alcuni giorni dopo aver mangiato panino, patatine, toast, milk-shake, Coke in un Fast-Food:

  • Crampi allo stomaco, anche lievi
  • Feci molli o stitichezza
  • Allergie di vario tipo
  • Intolleranze alimentari
  • Dermatite/Forfora
  • Gas intestinale
  • Sudorazione eccessiva
  • Alito pesante

Se vuoi toglierti qualunque dubbio recati dal tuo medico curante e chiedi di prescriverti delle analisi del sangue mirate a controllare fegato, reni, glicemia, colesterolo. Cerca di smettere di frequentare questi post, meglio andare in un pub a mangiare una pizza o una bruschetta. Ricordati di consumare 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno.

Autore Strega
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!