Vaccini, invece di proteggere causano malattie!

In questo video sono elencate le sostanze nocive e velenose che contengono i vaccini. E pensare che le vaccinazioni in Italia vadano iniziate nel terzo mese di vita contro varie malattie come difterite, tetano, pertosse, poliomielite, morbillo rosolia ecc. Seguendo il calendario vaccinale imposto dal ministero della salute. Che cosa contengono davvero questi vaccini? Nei vaccini sono dichiaratamente contenute sostanze tumorali! Nei vaccini sono stati scoperti elementi come Mercurio una delle sostanze più velenose conosciute dalla scienza che causa gravi patologie al cervello, midollo, reni e fegato si sospetta addirittura una correlazione tra vaccini e autismo. Solfato ammonico (sale) un altro agente velenosissimo, presente nei vaccini, provoca danni all’apparato, gastro intestinale, fegato, sistema nervoso. Dopo aver visto questo video, sta a voi valutare se è consigliabile eseguire vaccinazioni o meno, oppure se sarebbe meglio rinforzare il sistema immunitario in modo naturale. Informatevi prima.
Autore LENA85
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

malattia di alzheimer: meccanismi e segreti

malattia di alzheimer: meccanismi e segreti

La malattia di Alzheimer-Perusini, conosciuta comunemente come il mo...
succo purificante di ananas, carote e sedano!

succo purificante di ananas, carote e sedano!

Per dimagrire molto più velocemente si possono utilizzare dei diureti...
aloe: benefici, controindicazioni, quando e come utilizzarla

aloe: benefici, controindicazioni, quando e come utilizzarla

L’Aloe è una pianta grassa e ne esistono tra le 600-650 specie, ma ...
terribile reazione dei polmoni al fumo!

terribile reazione dei polmoni al fumo!

Ecco un video che sicuramente farà passare la voglia di fumare anche ...
curiosità sul corpo umano

curiosità sul corpo umano

In questo video ascolterete una serie di curiosità circa il corpo uma...
la barbabietola rossa: proprietà e benefici

la barbabietola rossa: proprietà e benefici

La Beta Vulgaris, più conosciuta col nome di barbabietola rossa, è...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!