Un bicchiere di vino rosso al giorno fa davvero bene?

Tutti sanno che bere un bicchiere di vino rosso al giorno fa bene al cuore.
Questo è quanto ormai si continua a vociferare da decenni. Ma sarà realmente vero?

In questo video il nutrizionista Stefano Vendrame ha cercato di fare un po' chiarezza sulla questione.

Effettivamente un consumo regolare di vino rosso aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari in quanto contiene delle sostanze antiossidanti come i polifenoli. Però uno o due bicchieri di vino rosso contengono una minima percentuale di antiossidanti che non riescono a rendere il nostro organismo immune alle malattie cardiovascolari.

Inoltre è da considerare la presenza di alcol che, se anche consumato in minima percentuale, nel tempo ha degli effetti nocivi sul fegato.

Quindi se da un lato il vino rosso può prevenire le malattie cardiovascolari, dall'altro ha delle ripercussioni sul fegato non indifferenti in quanto il consumo anche solo moderato di alcol in genere può provocare diverse malattie come la cirrosi epatica e il tumore.

Detto questo, Vendrame tende a sfatare il mito del famoso bicchiere di vino rosso al giorno che non si deve intendere come una regola da seguire per stare bene in salute. Tra l'altro gli stessi polifenoli contenuti nel vino rosso sono presenti nel succo di uva, nella frutta e nella verdura ma senza l'aggiunta di alcol.

In definitiva, è bene evitare del tutto le sostanze alcoliche perchè le loro proprietà sono presenti in altri cibi di certo più salutari.
Autore pat7973
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!