Tutto quello che c'è da sapere sul kiwi

Molti di noi, per pigrizia, rinunciano a cibarsi delle proprietà contenute nella frutta, pur di non mettersi all'opera sbucciandola. Niente di più sbagliato. Oggi parleremo del Kiwi e di tre semplici modi di separare la polpa dal resto, rendendolo pronto per essere gustato da tutta la famiglia. Prima di passare alla descrizione, di seguito elenchiamo gli utensili da cucina occorrenti: un pelapatate, un cucchiaino, un coltello con lama in ceramica, un bicchiere dal bordo fine.  

Primo modo:

Utilizzando il pelapatate, si procede togliendo la buccia, facendo scivolare la lama da una estremità all'altra. Fatto questo, lo si taglia a fettine con il coltello (possibilmente in ceramica per evitare di ossidare i principi attivi).

Secondo modo:

In questo caso per prima cosa, si sceglie un frutto a giusta maturazione, lo si taglia in due, dopodiché si infila il cucchiaino, tra la polpa e la buccia, ruotandolo in senso antiorario per tutto il percorso. Infine si toglie la parte dura, l'estremità, e si ripete la stessa operazione con l'altra metà.

Terzo modo:

Si comincia tagliando il kiwi per il lungo e rimuovendo il picciolo. Passeremo poi a utilizzare la stessa procedura del cucchiaino, stavolta però facendo pressione e ruotando sul bordo di un bicchiere. La polpa scivolerà agevolmente e in modo divertente al suo interno.

Ora passiamo a raccontarvi, quella che più precisamente deve essere chiamata bacca. Appartenente alla famiglia delle Actinidiacea, ne esistono alcune varietà a polpa verde e gialla detta Golden, tutte con svariati semini all'interno, ricchi di precursori degli omega 3. Ottima la concentrazione di vitamina C e potassio, ideale per chi pratica sport, oltretutto combattono l'invecchiamento avendo in sé massicce dosi di agenti antiossidanti con basso contenuto calorico.

Autore antotan
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube MypersonaltrainerTv. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!