Trigliceridi alti: quali sono gli alimenti consigliati?

Quello dei trigliceridi alti è uno dei problemi di salute che affligge un numero relativamente molto alto di soggetti, la maggior parte dei quali nei paesi industrializzati. I trigliceridi, alla pari del colesterolo, sono implicati in meccanismi che possono determinare il rischio di insorgenza di problemi a livello cardiovascolare.

Questi, infatti, determinano un accumulo di sostanze lipidiche all'interno dei grossi vasi sanguigni, determinando, di conseguenza, una riduzione del lume degli stessi vasi e portando ad una diminuzione del flusso di sangue. Collegati ad eventi di ischemia del miocardio e del cervello, in questo video andremo a conoscere quelli che sono gli alimenti sconsigliati per coloro i quali soffrono di ipertrigliceridemia e gli alimenti, di contro, consigliati.

In linea generale, per quello che concerne l'alimentazione, bisogna cercare di evitare il più possibile gli zuccheri semplici, i cereali e tutti i prodotti che vengono sottoposti ad intensi processi di raffinazione. Preferibili sono, invece, i prodotti integrali e gli alimenti che presentino un alto valore di fibre. Tra gli altri dovrebbero essere consumati soprattutto legumi, frutta e verdura ed anche gli alimenti ricchi di Omega 3, un acido grasso particolarmente importante per il nostro organismo.

Tra i cibi assolutamente sconsigliati non possiamo fara altro che ricordarvi pane e pasta bianca, l'alcool senza nessun tipo di eccezione, cibi di fast-food, bevande gassate, grassi di orgine animale e anche insaccati di ogni tipo.

Autore V2793
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube greenMe. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!