Togliere il glutine dalla dieta fa davvero bene?

Nel corso degli ultimi anni gli alimenti senza glutine si sono diffusi a macchia d'olio e non solo per i soggetti che soffrono di celiachia, i quali devono forzatamente usufruirne, ma anche per tutti i soggetti sani che hanno iniziato a valutare positivamente questo genere di cibo. La decisione viene sempre più presa sull'onda del falso successo che una dieta povera di glutine sarebbe ipoteticamente è in grado di apportare al nostro organismo in tempi decisamente brevi. In molti, però, si chiedono se questa sia una scelta sana e consapevole oppure se nasconde gli interessi delle grandi aziende, interessate al riscontro economico per ottenere un tornaconto.

In questo video, con l'aiuto della naturopata Simona Oberhammer, andremo a comprendere meglio gli aspetti di una dieta priva di prodotti con glutine e delle considerazioni importanti che devono farsi necessariamente prima di iniziare. E' risaputo, infatti, che i prodotti privi di glutine e, quindi, di determinati cereali, siano ricchi di 2 elementi potenzialmente dannosi per il nostro organismo, ossia i grassi e gli zuccheri. 

In molti casi i prodotti senza glutine hanno determinato un aumento del peso corporeo proprio per la presenza di grosse quantità di grassi e anche, in casi più gravi, la comparsa di una delle patologie più sviluppate al mondo, ossia il diabete. Scegliere prodotti gluten-free non sempre è indice di salute! 

Autore V2793
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!