Salute - Il nervo trigemino

Il nervo trigemino è un nervo misto, cioè motore e sensitivo, che rappresenta il V paio dei nervi cranici.

La sua parte motrice si origina da un nucleo di cellule radicolari situate nel ponte, a cui giungono delle fibre del fascio piramidale proveniente dai peduncolo cerebrale; queste fibre conducono stimoli, per la motilità volontaria dei muscoli della masticazione.

La parte sensitiva si origina da un gruppo di cellule nervose, situate nella fossa cranica media, che prendono il nome di ganglio di Gasser. Sia la radice sensitiva che quella motrice emergono dal nevrasse in corrispondenza della faccia anteriore del ponte di Varolio; si dirigono poi verso la rocca petrosa e da qui al ganglio di Gasser.

Da questo ammasso di cellule nervose si dipartono poi le tre branchie del nervo trigemino che sono:

  • nervo oftalmico, che si divide in tre rami (ovvero il naso-ciliare, il frontale e il lacrimale) e provvede all'innervazione del naso, della fronte, delle palpebre, della cornea, dell'iride, pupilla e cristallino.
  • nervo mascellare, che fuoriesce dal foro sottorbitario e si distribuisce alla regione della guancia e provvedere alla sensibilità dei denti dell'arcata superiore.
  • nervo mandibolare, che è un nervo misto, in quanto contiene fibre deputate alla sensibilità della lingua e dei denti dell'arcata inferiore e fibre motrici per i muscoli della masticazione.
Autore Nova
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Mario Dini. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!