Salute - Che cos'è la demenza

Con il termine demenza si definisce un sinonimo di alienazione mentale utilizzato spesso in psichiatria, ma che attualmente ha un significato più ristretto poichè viene riferito a una perdita globale e irriversibile dell'efficienza mentale e, soprattutto nelle attitudini intellettive, in un soggetto precedentemente normale.

Questa definizione permette innanzitutto di differenziare la demenza dalle insufficienze mentali primarie legate a difetti evolutivi.

Nella demenza il malato perde una parte della sua memoria che aveva acquisito, mentre nell'insufficienza quest'ultima nemmeno si sviluppa del tutto.

Il termine di demenza viene adottato in prevalenza per definire una sindrome clicina poliforma, mentre il sintomo cardinale è chiamato decadimento o deterioramento mentale. Tale decadimento, se si mantiene entro certi limiti, è da considerarsi fisiologico nella tarda età, perchè è legato ai processi involuti generali dell'organismo da cui non è escluso il cervello.

L'accentuazione di questo quadro o la sua più precoce insorgenza costituiscono le sindromi patologiche della demenza senile. Se il decadimento avviene in epoca più precoce, in rapporto a particolari processi degenerativi del sistema nervoso centrale, si ha le cosidette demenze presenti tipo l'Alzhaimer e la demenza di Pick.

In questo video medico sentirete un esperto che parla della demenza, del vero significato e di cosa comporta, ma soprattutto le cause e le annesse cure.

Autore Nova
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Galliera News. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!