Salute - Che cos'è il tessuto connettivo

Il tessuto connettivo è altro che una parte di tessuto cellulare che circonda altri tessuti ed eventuali organi. Esso aiuta in moltissime funzioni tra cui lo scambio di metaboliti fra il sangue e i tessuti.

Il tessuto connettivo è sempre composto da cellule e da fibre extracellulari, incluse in una sostanza fondamentalmente amorfa contenete liquido tessutale. Le fibre essenzialmente sono di due tipi: le collagene e le elastiche.

Esse possono essere suddivise inoltre in fisse e migranti, indicancon con ciò che alcune non possono spostarsi dal punto in cui sono situate, mentre altre possono trasferisi da una zona all'altra a seconda delle necessità.

Ma è bene comprendere come questi tre componenti del tessuto connettivo, non sono ovunque contenuti in proporzioni ben definite ma variano notevolmente da una regione all'altra del corpo. Nella sua consistenza si possono notare due tipi di tessuto, quello connettivo lasso e quello compatto.

Il primo ha un sistema fondamentalmente abbondante e molto idratato ed è presente infatti sotto la cute e fra i muscoli che sono destinati a movimenti continui. Il secondo si dispone invece dove la resistenza è più importante della motilità, la sostanza è ridotta, mentre sono particolarmente abbondanti le fibre collagene ed elastiche, principalmente si trova nei tendini.

Nel video viene spiegato al meglio questo tipo di tessuto connettivo e cosa ne comporta nell'organismo.

Autore Nova
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Ciuffo all. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!