Rimedi naturali contro il raffreddore

Raffreddore, male di stagione. Che in realtà non colpisce soltanto in inverno. Anzi, è proprio durante le mezze stagioni, con gli sbalzi di temperatura repentini, che è più facile essere colpiti da un brutto raffreddore e dai suoi fastidiosi effetti.

Ecco, allora, alcuni rimedi naturali. A cominciare dall'olio essenziale di tea tree, prodotto estratto dall'albero di melaleuca alternifolia, vegetale proveniente dall'Australia ma ora disponibile anche in Europa. E' un ottimo antibatterico, ma va usato in piccolissime dosi.

Più comuni in commercio piante balsamiche come il timo, l'eucalipto e la lavanda: oltre ai fumenti per liberare le vie respiratorie, si possono utilizzare per infusi da bere tre volte al giorno, con l'aggiunta di sambuco o zenzero.

L'echinacea agisce invece come un antibiotico naturale e può quindi essere utilizzato anche per combattere gli stati influenzali. Il suo estratto dalle radici si dimostra particolarmente efficace, al pari di alcuni farmaci specifici di natura chimica. Rinforza il sistema immunitario ed aiuta a togliere le infezioni, liberando le vie respiratorie.

A questo scopo, può risultare molto efficace l'utilizzo del metilota, uno strumento derivante dalla cultura indiana utilizzato per l'irrigazione nasale. Si tratta di un bricchetto, dove va inserita acqua calda e sale marino. Il becco si infila in una narice, piegando leggermente la testa da un lato. L'operazione favorisce il passaggio del muco e quindi la pulizia del naso.

Lo stesso principio si determina sistemando sulla fronte un panno bagnato con acqua calda e sale.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube greenMe. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!