Quali sono le fonti di calcio nella dieta vegetariana?

Nel corso degli ultimi mesi sono apparsi diversi servizi e articoli su quella che è considerata una delle diete migliori per l'uomo e per il suo organismo e le sue cellule: stiamo parlando della dieta vegetariana! È proprio su questo tipo di dieta che sono stati condotti innumerevoli studi scientifici con l'intento di analizzare la maggior parte dei benefici e anche l'eventuale presenza di fattori di rischio!

Da queste ricerche è emerso come il mangiare vegetariano possa aiutare il nostro organismo a non ammalarsi e a non contrarre delle patologie molto comuni ma, al tempo stesso, molto mortali quali il diabete e le patologie cardiovascolari. Famoso è diventato l'esempio presente all'interno del bestseller "The China Study" nel quale vengono messi a confronto soggetti che conducevano una vita apparentemente normale e altri che conducevano un'alimentazione vegetariana! 

In questo video andremo ad analizzare, grazie alla dottoressa Luciana Baroni, esperta in nutrizione, una delle domande che molti nutrizionisti si sono posti in relazione alla dieta vegetariana: quali sono le principali fonti di calcio all'interno di un'alimentazione completamente vegetariana? Le fonti di calcio sono molto ben rappresentate e la critica che aveva sempre messo in luce questa possibile mancanza, non può far altro che incassare il colpo! Verdure a foglia larga, frutti e chi più ne ha più ne metta presentano un alto contenuto di calcio che aiuta l'organismo a svolgere al meglio le sue funzioni!

Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!