PROSCIUTTO COTTO, come viene fatto?

Molte sono le marche che troviamo nei supermercati produttrici di prosciutto cotto e di vari salumi; li troviamo negli appositi bancone salumi, chiusi nelle loro buste o in confezioni apposite, le pubblicità sono molto invitanti e nelle proprio confezioni sembrano perfetti ma sappiamo come vengono fatti davvero?

Molto spesso in realtà il prodotto nelle confezioni non viene nemmeno preso dalla coscia dell'animale ma viene realizzato con vari pezzi di carne, mischiati insieme ad esaltatori di sapori per rendere, ovviamente, il gusto più ottimale e "vendibile". Il video riguarda i prosciutti di produzione straniera ma cosa non ci dice che anche quelli italiani, per risparmiare, abbiano adottato tale metodo?

Informarsi è sempre un bene, soprattutto sul cibo e gli alimenti in generale proprio perchè riguarda in modo particolare la salute dell'individuo ed allora questo video è quello che vi serve per carpire ogni segreto dietro la produzione del prosciutto cotto. La procedura che viene mostrata parte dalla selezione di parti del maiale e successivamente al processo di siringatura in cui si innietta la salamoia nel prosciutto.

Il successivo "massaggio" permette alla salamoia di essere omogenea all'interno delle parti del maiale in cui è stata inserita. Il prosciutto è poi inserito in appositi stampi che lo comprimono; dopodichè c'è la fase di cottura al vapore e la confezionatura.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!