Prof Raffaele Morelli - Capire i Sogni

Il professor Raffaele Morelli psicoterapeuta e direttore dell'istituto Riza in questo video parla del mondo dei sogni in modo diverso dal solito; spiega infatti che nei sogni emergono immagini connesse con la nostra vera essenza, la nostra parte più profonda di cui non siamo affatto consapevoli.

Insiste molto sull'accogliere i disagi e non combatterli e di non opporsi e questo vale anche per i sogni che nel sonno non ci piacciono o ci creano disagio. Il disagio è un attrito tra quello che siamo veramente e quello che crediamo di essere a livello mentale e razionale, nei sogni affiorano immagini e situazioni che razionalmente non si possono spiegare, nel sogno non esiste una logica proprio perchè è prodotto da una parte di noi che è sovrarazionale.

Secondo diversi studi fatti presso Harvard Medical School di Boston dal professor Robert Stickgold, la fase di sonno precedente quella r.e.m. svolge una funzione di rafforzamento della memoria mentre la fase ricca di attività onirica consentirebbe la riorganizzazione dei ricordi e delle memorie creando una connessione tra le vecchie esperienze  già fatte e quelle nuove.

Più semplicemente il sogno attiva aree del cervello che di solito non sono in correlazione durante la veglia seppur lavorino in maniera separata. Non esistono quindi sogni banali, belli o brutti in quanto rappresento qualcosa di noi, qualcosa che scaturisce dall'interiorità e non può che essere accolto così com'è.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!