Polmoni di un fumatore VS polmoni di un NON fumatore - Video SHOCK

Il fumo in Italia è la prima causa di morte, e genera circa 80.000 decessi all'anno. Non ci credete? Il ministero della salute ha infatti aperto una campagna contro il fumo e le sigarette. In media le persone colpite sono sopratutto gli uomini tra i 35 e i 65 anni di età.

In Italia i fumatori sono circa 10 milioni di cui 6 milioni uomini e 4 milioni donne. In questo breve filmato si vede la differenza tra un paio di polmoni di una persona sana e dei polmoni di un fumatore accanito. Il polmone del fumatore è di un colore scuro, quasi nero, mentre l'altro è di colore marroncino chiaro tendente al beige, ed appartiene a un non fumatore.

Questo stato pietoso è dovuto all'eccessivo uso di sigarette durante gli anni. Le sigarette sono composte da tante sostanze tossiche, come il monossido di carbonio, la nicotina e anche il catrame. Quest'ultimo si va a depositare nei polmoni e continua ad accumularsi poco alla volta, ma per tutta la vita del fumatore. Quindi, se vi togliete una volta per tutte il vizio del fumo, la vostra salute può trovare miglioramenti. Infatti, quando finite di fumare una sigaretta e passano alcuni minuti, la pressione sanguigna si riduce e assume il valore che aveva prima di aver fumato.

Ovviamente il fumo non inquina solamente i nostri polmoni ma danneggia anche le cellule della pelle, causando un invecchiamento precoce e generando il cancro su tutto l'organismo. L'aspetto che colpisce più fortemente la popolazione è che il fumo non danneggia solo il fumatore in se, ma anche chi sta intorno e lo respira.

Fortunatamente grazie alle nuove leggi entrate in vigore, sono aumentati i controlli all'interno dei locali e ci sono pesanti sanzioni per chi fuma al suo interno. In questo modo almeno i tentativi di smettere sono decisamente aumentati e circa il 20 per cento della popolazione riesce. Purtroppo però nel mondo esistono ancora troppi decessi che ammontano a circa 7 milioni di persone di cui 700.000 sono in Europa.

Autore StDtKoP
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!