Ortoressia:quando il mangiare cibi sani diventa un'ossessione patologica

In questi ultimi mesi si è molto sentito parlare in tv, sulle riviste e sul web, dei diversi tipi di alimentazione e di quale potesse essere il migliore per preservare al meglio il nostro organismo e non farlo ammalare. In generale sappiamo che il mangiare sano è uno dei comportamenti più importanti per l'uomo e per preservare la salute dello stesso. Ma la ricerca spasmodica di un'alimentazione particolarmente salutare può diventare un vero e proprio disturbo? 

Secondo diversi studi e secondo la psicologia, il ricercare a tutti i costi del cibo che viene considerato sano e salutare rappresenta un disturbo ossessivo-compulsivo noto come ortoressia! Questo disturbo alimentare differisce dalla bulimia e dall'anoressia per il fatto che l'obiettivo iniziale del soggetto non è quello di dimagrire, bensì quello di stare bene. Il tutto può sembrare paradossale eppure esistono degli esempi di soggetti che, volendo iniziare un'alimentazione sana, sono arrivati a raggiungere dei livelli di fanatismo davvero molto particolari.

Il fanatismo alimentare che deriva dal disturbo è frutto della continua ricerca di notizie e di aggiornamenti riguardanti i cibi che vanno dal controllo minuzioso del contenuto del cibo stesso sino all'attento studio dei benefici che può apportare all'organismo di chi lo consuma. Ma non è tutto: il soggetto che soffre di ortoressia cerca in tutti i modi di abbinare i cibi del proprio pasto in base alle caratteristiche che ognuno di essi ha, cercando di evitare le "controindicazioni"!

Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!