La portulaca, una pianta che previene l'infarto.

E' una pianta modesta e non si direbbe quanto è potente, la portulaca, un'erba che cresce spontanea nei terreni aridi e per nostra fortuna è anche infestante perchè si semina da sè e germoglia molto facilmente. Ha un gambo rossiccio e carnoso, con foglie ovali e succulente, tanto da sembrare una pianta grassa. Si raccoglie fcilmente e si consuma cruda in insalata, oppure cotta.

La peculiarità di questa erba è il suo alto valore nutritivo che ne fa una delle più ricche, nonostante sia bistrattata ed ignorata dai canali commerciali. Infatti se la volete, dovete raccoglierla nelle campagne abbandonate.

La portulaca contiene la più alta concentrazione di acidi grassi omega 3, e questo ne fa un alimento insostituibile nella nostra dieta, per la protezione delle nostre arterie e del cuore. Quindi possiamo risparmiarci di comprare salmone e integratori, perchè la natura ci offre gratuitamente questo prezioso elemento.

Oltre a questo contiene Vit. A,B,C, e sali minerali come ferro, fosforo, magnesio, calcio e potassio. Contiene anche litio, comunemente usato nei casi di depressione. E' antiinfiammatoria, antiparassitaria, antibatterica, broncodilatatoria, rinforza il cuore e il sistema immunitario, aiuta nelle cefalee e nelle tensioni muscolari. Questi sono solo alcuni degli effetti benefici di questa pianta.

Infine bisogna avvertire i consumatori che siccome contiene acido ossalico, non bisogna abusarne perchè gli ossalati potrebbero creare problemi di calcolosi. In ogni caso, ora guarderete questa umile erba con occhi diversi, e apprezzerete maggiormente la natura che ci offre tanta ricchezza.

Autore gerrycaputo
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!