La Melatonina: l'Ormone Naturale per un Sonno Ristoratore

Quante volte vi è capitato di svegliarvi "stanchi"? La sensazione poco piacevole di essersi svegliati molto assonnati, quasi come se non avessimo dormito. Questo accade quando il sonno non è ristoratore e l'organismo non ha avuto la possibilità di poter avere quel riposo che ci consente di svegliarci energici ed attivi. Tra le cause di mancanza di riposo, oltre alla carenza di magnesio, troviamo un ruolo importante nella Melatonina.

Varie ricerche hanno individuato nella carenza di melatonina (sostanza ormonale prodotta di notte da una ghiandola del cervello) una delle cause alla base del problema legato alla sensazione di riposare male, con risvegli notturni e difficoltà di prendere sonno. La vita stressante, le preoccupazioni che ci affliggono, l'abuso di farmaci, la menopausa, i cambi di fuso orario, cenare tardi, possono essere causa di disordine nel ritmo sonno-veglia.

L'assunzione della Melatonina, soprattutto se potenziata in sinergia con sostanze di derivazione vegetale (griffonia, melissa, magnesio, valeriana...) può essere di grande aiuto per riscoprire il piacere di un sonno ristoratore. Per la scelta del tipo d'integratore (ne esistono moltissimi in commercio), è importante sceglierne un tipo il più naturale possibile. Secondo alcuni studi, l'integratore di melatonina può avere un effetto positivo anche sui tumori, come sottolineato ad esempio dalla Cura Di Bella.

Vi lasciamo a quest'interessante video intervista con il Dott. Davide Francomano, Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio, del Dipartimento di Medicina Sperimentale Sapienza, presso l'Università di Roma, con il suo prezioso parere sull'utilizzo di integratori di melatonina.

Autore Strega
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Insonnia. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!