L'esofago, tutto quello che c'è da sapere su di esso!

L'esofago è un canale che mette in comunicazione la faringe con lo stomaco. L'esofago è lungo circa 25 centimetri, incomincia posteriormente in corrispondenza del corpo della sesta vertebra cervicale, anteriormente a livello della cartilagine cricoidea della laringe.

L'esofago occupa il tratto anteriore del collo, discende nel torace, attraversa infine il diaframma e si continua con lo stomaco.

La parete dell'esofago è composta da quattro tonache. Le tonache sono la sottomucosa, la muscolare, la mucosa e l'avventizia.

La tonaca mucosa rappresenta lo strato più interno della parete dell'esofago, appare di colore biancastro, ha uno spessore di circa un millimetro ed è sollevata in numerose pieghe che scendono longitudinalmente dalla faringe allo stomaco.

Nella sottomucosa il tessuto connettivo è particolarmente lasso e nel suo spessore si trovano le ghiandole dell'esofago che sono di tipo acinoso composto ramificato e cioè costituite di tanti piccoli acini ghiandolari che versano il loro secreto mucoso in condottini i quali confluiscono a loro volta in un dotto principale che attraversa la mucosa e sbocca nel lume dell'esofago.

La mucolare è costituita da un duplice strato, l'interno composto da fasci disposti circolarmente e l'esterno da fasci disposti longitudinalmente.

All'inizio la muscolatura e prevalentemente striata e si mantiene tale per un buon tratto, soprattutto nello strato esterno, mentre quella interna è costituita prevalentemente da fibre lisce.

L'avventizia è formata da tessuto connettivo ed è la continuazione della fascia prefaringea.

Autore pisacane
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Agora Scienze Biomediche. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!