Insufficienza Renale: Conoscerla, prevenirla, curarla

Il blocco renale è la sospensione della secrezione di urina da parte del rene, denominata anche con il termine di anuria. 

Questa situazione si verifica quando il passaggio di sangue attraverso il rene so riduce considerevolmente potendo diminuire fino a 100 ml/min (in condizioni normali invece in un minuto nel rene vengono filtrati circa 700 ml di plasma). Tale eventualità può verificarsi in varie condizioni: per una vasocostrizione delle arterie renali o per una grave lesione glomerulare o per occlusione dei tubuli renali da parte di tossine batteriche o da prodotti liberati da muscoli lesi.

Quest'ultima situazione definita sindrome da schiacciamento è stata notata in occasione di terremoti, quando accadeva che i feriti, rimasti sepolti per molte ore, non erano più in grado di urinare; all'autopsia si riscontrava un'occlusione dei tuboli renali da parte di mioglobina liberata dai muscoli lesi.

In passato a questi pazienti anurici venivano somministrate ingenti quantità di liquido nell'errata convinzione che un aumento della pressione sanguigna potesse sbloccare i tubi renali ostruiti. Con questo trattamento i pazienti morivano per intossicazione da acqua o per edema polmonare o celebrale dovuto all'aumento considerevole dei liquidi introdotti e circolanti.

Come di conseguenza dell'anuria si ha un ristagno nel sangue delle scorie azotate che vengono normalmente eliminate attraverso il rene; queste sono responsabili dell'esito sfavorevole se il circolo non si ristabilisce con conseguenza ripresa della filtrazione di urina.

Autore Nova
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube MedicinaInformazione. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!