Il trauma cranico e spinale, cosa devi sapere

Quante volte avete rischiato di urtare la testa durante una caduta accindentale? Ognuno di noi ogni giorno corre numerosi rischi di riportare un trauma cranico o spinale.

Si tratta infatti di problemi che possiamo riportare durante le nostre abituali azioni quotidiane: andare in bici, in moto o in macchina, ma anche semplicemente durante la nostra permanenza all'interno delle mura domestiche. Ecco perché vi proponiamo questo interessante video realizzato dall'emittente televisiva siciliana OndaTv. Il giornalista Daniele Araca intervista la professoressa Concetta Alafaci, docente universitario e neurologa presso un'importante struttura di Messina.

La professionista da anni si occupa della cura del trauma cranico o spinale e porta avanti anche una forte campagna di prevenzione per limitare al massimo tali problemi. Infatti spesso basta prendere qualche piccolo accorgimento per evitare problemi seri che possono portare anche al decesso. Indossare il casco in moto o allacciare le cinture di sicurezza in auto possono evitarci problemi in caso di caduta o impatto.

Anche andare in bici utilizzando un casco di protezione può essere molto utile. Molti degli incidenti si verificano anche durante lo svolgimento dell'attività sportiva. Per questo motivo è molto importante rivolgersi per gli allenamenti a personale qualificato che è consapevole anche dei rischi delle varie attività sportive e capace di consigliare l'utilizzo di sistemi di protezione adeguati per ogni tipo di attività.

Autore daniele72
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube OndaTV Sicilia. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!