Il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, che dieta adottare?

In Italia oltre 200 mila persone, soprattutto i giovani, soffrono di patologie legate allo stomaco, ossia le malattie infiammatorie croniche dell'intestino, meglio conosciute con il nome di Malattia di Crohn e la Rettocolite Ulcerosa. Queste sono delle patologie spesso sottovalutate ed è difficile anche diagnosticarle se non ci si reca in centri specializzati. I sintomi più frequenti sono rappresentati da diarrea, spesso con la presenza di sangue, dolore addominale e dimagrimento, possono essere presenti stati infiammatori che riguardano anche altre parti del corpo come il fegato e gli occhi. La dieta in questi casi è molto soggettiva, infatti varia da caso in caso, ci sono persone che tollerano cibi ricchi di fibre mentre altri no. Se vengono evitati cibi ricchi di fibre significa limitare il consumo di frutta e verdura, noci ed in generale derivati dei cereali integrali. Inoltre chi ha queste patologie spesso è intollerante al lattosio, per cui le persone con queste malattie dovrebbero limitare il più possibile l’assunzione di latti e latticini. Inoltre i pazienti con il morbo di Crohn e Colite devono assumere molti liquidi per evitare la dissenteria. In questo video sentirete il dottor Berrino parlare di questo problema e quali soluzioni adottare per ridurre ulteriori complicazioni.
Autore calogero82
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!