Il massaggio drenante

Il video mostra come eseguire un massaggio drenante. Il massaggio drenante aiuta l'eliminazione delle scorie, stimola il metabolismo linfatico ed è particolarmente adatto nel combattere la ritenzione idrica.

Devono essere utilizzati prodotti specifici, quali oli che aiutano lo scorrimento delle mani. Il massaggio drenante è consigliato anche in gravidanza, mentre non deve essere effettuato in soggetti che hanno problemi alla tiroide o forme di diabete, in quanto va ad agire sul sistema immunitario. La persona sottoposta a massaggio deve essere sdraiata su un lettino comodo. Il massaggio drenante ha una durata di cinquanta minuti e tratta principalmente gli arti inferiori; può essere comunque esteso a tutto il resto del corpo.

Per eseguire un corretto massaggio drenante agli arti inferiori, si inizia con lo stendere l'olio su tutta la gamba. Si comincia dalla parte alta della coscia per poi finire con la parte bassa. Il primo movimento è una manovra di impastamento necessaria per smuovere i liquidi nella circolazione sanguigna. Il secondo movimento è più leggero e va ad agire sulla circolazione linfatica. Il terzo movimento è proprio quello drenante e serve per spostare la linfa verso i canali linfatici inguinali e quelli del cavo popliteo che si trovano dietro il ginocchio. Per ottenere risultati efficaci, il massaggio drenante va eseguito almeno una volta alla settimana da personale qualificato.
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!