Il colesterolo: valori e cibi che influenzano l’aumento e la diminuzione

Uno dei problemi più comuni che affliggono l’uomo moderno a livello di salute è quello che riguarda il colesterolo. Oggi l’ipercolesterolemia è una delle patologie più diffuse nella popolazione mondiale e che può portare a gravi problemi cardiocircolatori.

Avere valori alti di colesterolo “cattivo” o LDL all’interno dell’organismo tende a determinare una modificazione del lume interno delle arterie con accumulo di lipidi e di sostanze grasse: in questo modo si riduce la capacità dell’arteria stessa a portare sangue nei vari distretti corporei tra cui anche il cuore. Quando si raggiungono dei livelli davvero importanti di depositi si può arrivare addirittura a soffrire di sindromi coronariche acute seguite, in casi limitati, dalla morte del soggetto che ne soffre.

In questo video l’autore del bestseller “Life 120”, Adriano Panzironi, ci spiega la differenza che si trova tra il “colesterolo buono” o HDL e il “colesterolo cattivo” o LDL, approfondendo poi il rapporto tra i due e il tetto di valori entro il quale cominciare a preoccuparsi. Ma questo non è tutto: viene effettuata anche una panoramica su quelli che sono i cibi che possono favorire la diminuzione della quantità massima dello stesso nel torrente sanguigno. Risulta di particolare importanza, infatti, tenere sotto controllo questi valori per cercare di vivere una vita più sana possibile ed allontanare quelli che potrebbero essere eventuali fattori predisponenti!
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!