Il caffè non fa male alla prostata!

Da molti anni molti uomini sono soggetti al tumore alla prostata, un problema abbastanza serio che se preso in tempo può essere sconfitto. Chi è soggetto a questo, oppure ha una semplice ipertrofia prostatica benigna, ha il dubbio se bere il caffè o no per paura che faccia male.

In questo breve video ascolterete un servizio del Tg1 che parla di questo dubbio che attanaglia molte persone. Il detto che il caffè fa male alla prostata è infondato, anzi secondo alcuni studiosi, se bevuto con moderazione, riduce il rischio del cancro in quella zona.

Il caffè contiene molti antiossidanti naturali che esercitano contro i radicali liberi, inoltre stimola alcuni ormoni sessuali e favorisce la protezione della prostata in possibili tumori che si possono presentare. La quantità giornaliera di questa bevanda non deve superare mai 5 tazze, mentre se sono in corso altre patologie meglio abbassare la dose.

Da recenti studi è risultato che consumare caffè porta ad un rischiò inferiore del 60% di contrarre un tumore alla prostata rispetto a chi invece non ne fa usa. Un dato significativo quello ottenuto dalla Harvard Medical School, che ha effettuato una ricerca su un campione di 50.000 uomini seguiti nell'arco di ben venti anni dal 1986 al 2006.

Autore vdc1985
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!