I 4 minerali antinvecchiamento

In questo video il dottor Liborio Quinto, illustra le cause che determinano la formazione di radicali liberi, capaci di accelerare il processo d'invecchiamento del corpo umano, e ciò che ci consente di contrastarli. In particolare i radicali liberi vengono prodotti dal nostro corpo in determinate condizioni. Respirare, fumare, bere alcolici, svolgere regolare attività fisica, avere la febbre, viaggiare in aereo, mangiare arrosti e fritti, condurre una vita stressata portano il nostro organismo a produrre radicali liberi, una sorta di difesa che però risulta essere molto dannosa in quanto determinano un' accelerazione dei processi d'invecchiamento.
Per contrastarli è necessario nutrire il nostro organismo in modo corretto. Nello specifico gli enzimi antiossidanti endogeni sono in grado di contrastarli e per farlo hanno bisogno di 4 minerali che sono il ferro per la catalisi, il rame e lo zinco che consentono il corretto funzionamento degli antiossidanti SOD1 e SOD2 , il manganese che consente il corretto funzionamento dell' antiossidante SOD3 e il selenio indispensabile per il funzionamento dell'enzima glutatione perossidasi. Un'alimentazione ricca e varia a base di ferro, rame e zinco, manganese e selenio consente di rinforzare le difese antiossidanti del nostro organismo rallentando il processo d'invecchiamento dei tessuti. Pertanto si consiglia di mangiare fibre, frutta, verdura, cibi integrali, carne, pesce, molluschi e crostacei che contengono i suddetti minerali.
Autore pat7973
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!