Gli effetti terapeutici e fitoterapici del Ginseng!

Il Ginseng è una pianta perenne con foglie palmate che cresce e si sviluppa principalmente in Asia orientale e in Nord America. Il suo habitat naturale è quindi quello dei climi tipicamente freddi. Del ginseng vengono tipicamente utilizzate il frutto e le radici per via delle caratteristiche e della presenza di determinate sostanze in grado di determinare numerosi effetti benefici sull’organismo del soggetto che ne faccia un utilizzo regolare.

Questa pianta, infatti, contiene un’elevata quantità di vitamine, olii essenziali e polisaccaridi. Per questi motivi ha delle proprietà toniche e adattative: favorisce, cioè, l’adattamento dell’organismo a determinare condizioni stressanti oltre che il rafforzamento del sistema immunitario, endocrino e nervoso centrale. In questo modo l’assunzione di ginseng favorisce un maggior recupero dallo sforzo fisico, una protezione dalla patologie quali l’influenza e il raffreddore e un miglioramento delle capacità di elaborazione mentale.

In questi anni sono stati condotti diversi studi su questa pianta che hanno portato gli esperti ad affermare come il ginseng possa essere utilizzato come ipoglicemizzante naturale nelle fasi iniziali di diabete mellito. E’ in grado, infatti, di abbassare la quantità di glucosio presente all’interno dell’organismo.

Ma non è tutto. La sua particolarità è quella di essere una sostanza altamente stimolante in grado di agire su tutti i sistemi e di incrementare le abilità e migliorare i riflessi per un periodo di tempo limitato.
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!