Gelosia e Possessività si Possono Risolvere con i Fiori Di Bach

Quando in un rapporto ci si ritrova a stare male o a far star male la/il partner, quando la gelosia o la possessività diventano motivo di malessere, di litigi, di incomprensioni, rendendo impossibile una situazione di serenità, possiamo ricorrere a dei rimedi naturali privi di effetti collaterali (quindi nulla a che vedere con gli psicofarmaci che vanno ad agire a livello cerebrale con svariati effetti secondari sulla salute, anche gravi).

Spesso i nostri lati negativi nascondono paure, insicurezze, traumi del passato, carenze affettive, figure assenti o troppo presenti (soffocanti), malesseri interiori che ci imbruttiscono internamente facendoci stare male principalmente con noi stessi. Questi malesseri se non trattati adeguatamente possono portare dei sintomi di malattia psicosomatica, che anche se trattata con medicine classiche o naturali non risponde alle cure come dovrebbe.

Ecco perché è importante scavare dentro noi stessi per "liberarci" dalle catene che ci rendono malati già internamente, e poi esternamente. Grazie ai Fiori di Bach, è possibile fare una cura mirata per correggere i nostri lati "scomodi" che ci fanno vivere male il presente. Una gelosia immotivata, una possessività esagerata, possono essere "sconfitte" con i Fiori che ci elenca la Dottoressa Elisa Peretoli. Come potete ascolatare dal video che vi alleghiamo, questi due Fiori possono essere utilizzati non solo per i casi di gelosia o possessività, ma anche per altre situazioni.

Vediamo di fare un quadro generale dei soggetti che hanno bisogno di questi Fiori specifici:

Il soggetto Holly

  • E' sicuramente geloso e permaloso, viene definito "animo avvelenato" per la sua sensazione di avere il mondo contro, spesso è in guerra con tutto il mondo, reagisce all'ingiustizia anche se di sua immaginazione con un atteggiamento rabbioso.

Il soggetto Chicory

  • Ama in maniera esagerata, spesso appare soffocante, nei rapporti si dà molto da fare per aiutare gli altri, mettendo però in evidenza un'aspettativa di riconoscenza da parte degli altri. Frase tipica: "Dopo ciò che ho fatto per lui/lei..." Quando va in crisi da amorevole ed altruista si tramuta in egoista, suscettibile e possessivo, teme di non essere amato o di essere odiato.

Per tutti gli approfondimenti potete trovarli in questo video della nostra esperta di Floriterapia.

Autore Strega
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Elisa Peretoli. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!