Eliminare le "orecchie a sventola" con la tecnica earfold

Avete il problema delle "orecchie a sventola" oppure conoscete un familiare con questa caratteristica che, in ualche caso se particolarmente accentuata, può provocare una difficoltà nelle relazioni sociali?

Oggi grazie ad una nuova tecnica mini invasiva è possibile eliminare il problema. Rispetto al passato non serve alcun intervento chirugico importante. In pochi minuti le orecchie possono essere sistemate evitando problemi sociali specie ai più piccoli.  Grazie alla tecnica denominata Earfold in pochi minuti il problema delle "orecchie a sventola" può essere eliminati. Per saperne di più Vi proponiamo il video l'intervista al dott. Renato Gambino, chirurgo esterico di Patti (Messina), intervistato dal giornalista Daniele Araca per la rubrica "Pillole di Salute" in onda sull'emittente televisiva siciliana OndaTv.

Si tratta di un disposititvo metallico composto da una particolare lega placcata in oro 24 carati per non essere vista sotto la pelle. Questa striscia viene collocata sulla cartilagine dell'orecchio eliminando il problema. Attraverso la tecnica Earlfold il problema delle "orecchie a sventola" viene definitivamente superato. Il dispositivo ha un effetto permanente e quindi non si ha la necessita di essere sottoposti ad altri interventi. Basta fare una piccola incisione sottocute e posizionare la placchetta. Il risultato è istantanio e rispetto all'intervento tradizionale non necessita di medicature. L'intervento dura circa 20/30 minuti in anestesia locale. La tecnica può essere applicata anche ai bambini a partire dai 7 anni di età. Questo tipo di intervento, come assicura nell'intervista il medico chirurgo, non prevede alcun problema per il paziente anche nel lungo periodo.

Autore daniele72
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Medicina Notizie. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!