Eleonora Brigliadori: "Ho rifiutato la chemio e ho curato il mio tumore al fegato"

In questo video vediamo l'attrice e conduttrice televisiva Eleonora Brigliadori, nella sua scelta d'essere capolista del partito politico dei "Verdi", appoggiando Vincenzo De Luca candidato come Presidente della Regione Campania. La sua scelta verso questo partito è stata spinta dalla sua passione verso le tematiche ambientali, curative e spirituali, difatti nell'intervista ci parla della sua preoccupazione verso gravi problemi come "la terra dei fuochi" e di come anni fa le è stato diagnosticato un carcinoma epatico.

Racconta di come in passato ha perso sua madre e sua nonna avvelenate dalla chemioterapia, quindi nonostante i medici le avessero dato un'aspettativa di vita di soli 6 mesi se non avesse fatto le sedute di chemio, ha cercato delle terapie alternative naturali. Il suo percorso di guarigione è stato caratterizzato da dei digiuni terapeutici seguiti da esperti, il tutto accompagnato da profonda spiritualità. L'urinoterapia è stata un'altra sua salvezza, una pratica che consiste nel bere ogni mattina la propria urina, ma solo dopo aver iniziato un digiuno che renderà le urine pulite, senza la presenza di putrescine, cadaverine e acidi urici. Adesso, da quell'aspettativa di vita così breve sono passati degli anni, non mangia carne e continua a godersi la sua vita in ottima salute.

Vedere la Brigliadori in televisione è diventata cosa davvero rara: sarà forse perché temono che lei possa raccontare la sua esperienza? Come ben sappiamo le televisioni sono controllate dai potenti delle case farmaceutiche, dai ricercatori vivisezionisti e dai medici pro-chemio e vaccini. La sua presenza quindi, risulterebbe scomoda e pericolosa.

Autore Strega
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!