Ecco perché i cibi integrali sono un pericolo per la salute

Oggigiorno il consumo di cibi realizzati con farine integrali come pasta, pane, cereali, è considerevolmente aumentato perché si ritiene che tali alimenti siano più salutari di quelli che contengono farine raffinate. Ma sarà realmente vero?

In questo video lo scrittore Adriano Panzironi viene intervistato proprio su questa tematica molto attuale. Secondo Panzironi i cibi integrali non sono così salutari come si vuol far credere ma, in alcuni casi, possono arrecare ulteriori danni al nostro organismo.

Rispetto alle farine raffinate, che sono quelle più utilizzate in ambito culinario, quelle integrali contengono una percentuale inferiore, anche se di poco, di glucosio e per questo il loro consumo regolare viene consigliato soprattutto ai soggetti diabetici che ne traggono sicuramente giovamento in quanto effettivamente riesce a ridurre i valori della glicemia nel sangue. Ma questo risultato ha un'importanza marginale rispetto agli altri danni che le farine integrali possono arrecare e ciò dipende molto dagli elementi che le compongono.

Nello specifico gli alimenti integrali contengono determinati elementi, quali saponine, acido fitico e peptine, che impediscono l'assimilazione di ferro e sali minerali e possono provocare infiammazioni all'intestino. Inoltre possono essere responsabili della comparsa di malattie autoimmuni e allergiche. Anche le fibre contenute nelle farine integrali servono a ben poco in quanto gli altri elementi inibiscono le loro funzioni originarie.

In definitiva le farine raffinate, che poi sono alla base della dieta mediterranea, responsabile dell'aumento dei valori della glicemia, sono senz'altro da predligere a quelle integrali i cui effetti negativi sul nostro organismo, superano quelli benefici.

Autore pat7973
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!