Dott. Vittorio Caprioglio - Una Dieta Vegetariana Aiuta Il Cervello

Un breve video del Dottor Vittorio Caprioglio dell'Istituto Riza, nel quale si parla di un vecchio numero di Salute Naturale datato Settembre 2015 ma che è attuale come non mai anche al giorno d'oggi.

E' ormai risaputo da tempo attraverso numerosi studi che una dieta vegetariana è molto utile per diminuire i radicali liberi e lo stress ossidativo che porta tra le altre cose ad un invecchiamento delle cellule cerebrali (neuroni) e dei tessuti dell'intero organismo. Sembra che chi raggiunge un'età particolarmente avanzata come i centenari sia dovuto anche grazie ad un consumo molto minore di proteine animali che hanno la tendenza ad appesantire il tessuto cellulare.

Naturalmente in questo video non si parla di effettuare una scelta di vita vegetariana ma di mantenere una dieta di questo tipo per circa una settimana (eventualmente ripetuta più volte nell'arco di un anno), questo porterà a dei benefici facilmente riscontrabili in tempi brevi. Si accenna anche al combattere l'isnonnia con il luppolo, o della rhodiola importante antistress.

L'alimento di cui si parla è il peperone estremamente carico di vitamine del gruppo B oltre che di sali minerali come potassio, magnesio, ferro e calcio; si parla anche di pappa reale utile da consumare per chi incorre in cali di energia dovuti al cambio di stagione o di ritmo (ricordiamo che si sta parlando del mese di Settembre). 

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!