Dott. Caprioglio - Gastrite Lettura Psicosomatica

Il direttore dell'Istituto Riza, Dottor Vittorio Caprioglio spiega le dinamiche strettamente psicosomatiche della gastrite (tralasciando cause legate all'ingestione di cibi non adatti). Questo disturbo si manifesta in modo facilmente riconoscibile attraverso sintomatologie quali l'acidità ed i bruciori di stomaco, e attraverso una lettura più profonda viene messo l'accento al momento in cui si è a tavola, momento in cui si ingerisce il cibo.

Al giorno d'oggi il pasto è sempre più relegato a piccola pausa dovuto ad uno sitle di vita frenetico e non viene preso come un momento della giornata particolarmente importante; per di più se il pasto viene consumato in un'atmosfera mentale di disarmonia lo stomaco registra questo stato e manifesterà una sorta di "aggressività" o di "chiusura" a seconda della situazione contingente.

Lo stomaco, proprio come se fosse vivo, attraverso eruttazioni o reflussi gastrici cerca di rigettare ciò che gli pesa ed è in sostanza una cartina di tornasole di tutto quello che nel nostro vivere quotidiano ci pesa e ci infastidisce, dove per chi ne soffre potrebbe essere utile prima di tutto accorgersi della difficoltà di esprimere e manifestare una certa irritazione verso quello che non ci va bene e successivamente imparare a esprimersi anche in modo deciso. Questa può essere una soluzione che può portare ad una riduzione di queste problematiche.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!