Curare l'Artrite Reumatoide è possibile grazie alla Vitamina D

In questo video il Professor Silvano Adami, ci svela come sia possibile curare definitivamente l'artrite reumatoide con un'integrazione massiccia di Vitamina D.
Più del 90% di coloro che soffrono di dolori muscolari, ossa doloranti, artrite reumatoide e artrosi deformante sono carenti di una vitamina importantissima come la Vitamina D.

Il motivo di questa carenza è semplice: lo stile di vita odierno ci porta ad avere pochissimo contatto con i raggi solari, il sole infatti è in assoluto la fonte principale di Vitamina D e questo provoca carenze che col tempo portano a gravi danni e a malattie invalidanti e a volte anche mortali come il tumore. Questo perché questa preziosa vitamina è capace di rinforzare il sistema immunitario, garantire ossa forti, denti sani e muscoli resistenti agli sforzi.

Il Professore Adami (ordinario della Cattedra di reumatologia dell'Università di Verona) è stato il primo a fare uno studio sugli effetti della Vitamina D nei casi di artrite reumatoide, analizzando 1.200 pazienti affetti da questo malessere e che automaticamente ne risultavano carenti. Più la carenza risultava essere significativa e più l'artrite reumatoide si presentava in forma pesante. Il Professore sottolinea come i farmaci utilizzati per il trattamento dell'artrite reumatoide comportino gravi effetti collaterali. Inoltre le dosi di Vitamina D raccomandate nei foglietti illustrativi sono assolutamente insufficienti per avere un reale innalzamento dei livelli di questa vitamina dalle mille virtù benefiche.

Il consiglio è quello di aumentare le dosi e di affidarsi ad un buon prodotto che abbia la dicitura di Vitamina D3, una forma di vitamina estratta da fonti vegetali, che conservi quindi una certa naturalezza degli ingredienti in modo che possano garantirne sia l'efficacia che la sicurezza. Potete chiedere un buon prodotto che corrisponda a questi requisiti presso un'erboristeria o una para-farmacia ben fornita.
Autore Strega
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!