Cos'è la gotta - Cosa fare per curare la gotta?

La gotta è una malattia correlata ad alterazioni del metabolismo dell'acido urico, che colpisce prevalentemente uomini intorno ai 40 anni e che si manifesta con una sintomatologia articolare acuta. Si tratta di una malattia piuttosto frequente, a carattere spesso ereditario.

L'attacco acuto di gotta si manifesta solitamente con una sintomatologia piuttosto tipica: insorgenza brusca e preferibilmente notturna, localizzazione elettiva all'articolazione dell'alluce. Le altre articolazioni che possono essere colpite sono, in ordine decrescenza di frequenza, le ginocchia, i polsi, le piccole articolazioni della mano. Il dolore è estremamente violento ed è intollerabile anche solo contatto con il lenzuolo.

La durata dell'attacco gottoso è in genere variabile tra cinque e dieci giorni. La sintomologia dell attacco gottoso è in genere così tipica da rendere facile la diagnosi. La diagnosi verrà poi confermata dal rilievo di un aumento della concentrazione di acido urico nel sangue.

La terapia a lungo termine della gotta, basata su farmaci che diminuiscono l'acido urico, dovrà essere instaurata dal medico.

Durante l'attacco acuto il paziente potrà assumere degli antinfiammatori quali tanderil o indocid in compresse o supposte.

Bisogna ricordare inoltre che i pazienti con elevati livelli di acido urico nel sangue possono andare incontro a calcolosi delle vie urinarie.

Questa evenienza deve essere prevenuta con abbondante assunzione giornaliera di liquidi.

Autore pisacane
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Massimo Defilippo. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!