Corpo umano: come funziona il sistema digerente

Il sistema digerente ha lo scopo di assimilare i nutrienti necessari al sostentamento del corpo e della vita ed eliminare le scorie residue. Ogni essere vivente dispone di un apparato digerente più o meno evoluto a seconda della complessità dell'organismo. Quello umano è di certo uno dei più evoluti e differenziati, studiato in ogni sua minima parte e sezionato per scoprirne tutti i segreti.

  1. BOCCA: Nella bocca avviene l'ingestione del cibo, la frantumazione iniziale e il mescolamento con la saliva, grazie all'intervento di denti e ghiandole salivari, qui intervengono anche alcuni enzimi che iniziano la distione di alcune sostanze come gli amidi.
  2. FARINGE: Questo organo, in comune con l'apparato respiratorio, serve per far scendere il bolo alimentare vesro lo stomaco attraverso l'esofago.
  3. ESOFAGO: Si tratta di un canale che attraversa il diaframma ed arriva allo stomaco, è costituito da muscolatura liscia longitudinale e circolare che contraendosi e rilasciandosi alternativamente fanno procedere il bolo.
  4. STOMACO: Organo fondamentale dell'intero apparato formato da un epitelio che secerne enzimi proteolitici e acido cloridrico essenziali per la disgregazione degli alimenti complessi nelle varie componenti più semplici. Molto importante è anche lo strato mucoso che ricopre l'intera superficie dello stomaco preservandolo l'autodigestione delle pareti.
  5. INTESTINO: Suddiviso in tenue e crasso è un "tubo" lungo ben 9-8 metri attraverso il quale vengono assorbiti i nutrienti scomposti a livello dello stomaco.
Autore farmame
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!