Come viene fatto il burro?

Il burro, uno dei condimenti più usati nella nostra cucina e che già veniva usato addirittura dagli antichi romani come crema e di cui anche se ne ritrova il nome nel Vecchio Testamento. Ma sappiamo davvero come viene fatto? Ormai già sappiamo che il latte è una sostanza che sarebbe meglio consumare con parsimonia poiché non viene ben digerita soprattutto arrivati ad una certa età, e dovrebbe essere eliminata dalla nostra dieta, tuttavia esso viene utilizzato in molte ricette così come anche quella del burro.

Il burro, infatti, viene fatto con il latte grezzo, il quale viene pompato nel separatore. Il lavoro del separatore è, appunto, quello di separare il latte dalla così detta "crema di latte" ovvero un grasso che sta alla base della produzione del burro. I vari processi successivi servono dunque per lavorare la crema di latte e renderla burro; ed ecco svelato il procedimento alla base del burro!

Esistono varie tipologie di burro, come il burro di Echiré realizzato in Francia, oppure il burro di Vologda o quello di Cadì prodotto in Spagna nell'area dei Pirenei. A causa dei suoi grassi saturi, considerati negativi, il burro è stato spesso evitato in favore di prodotti come la margarina. Certamente è un alimento sotto la lente d'ingrandimento ma non è più visto così negativamente e i consigli migliori sono quelli di consumarlo crudo e non fritto ed in quantità modeste.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!