Come scegliere una pasta di qualità al supermercato?

La pasta è uno degli alimenti che viene maggiormente consumato in Italia e occupa una delle prime posizioni per quantità vendute. Quando si parla di pasta i consumatori sanno che ne esistono diverse marche e diverse varianti, con fasce di prezzo che variano a seconda della composizione e della qualità. Molti, però, quando sono al supermercato cercano di risparmiare, comprando quei tipi di pasta in offerta oppure quelli del supermercato, senza consultare neanche l'etichetta.

Essendo la pasta stessa la prima fonte di carboidrati utilizzata in Italia, risulta di fondamentale importanza cercare di soffermarsi un po' di più nella scelta della stessa, cercando di acquistare quella che più si adatta alle nostre esigenze nutritive. In questo video, quindi, con l'aiuto della Dottoressa Irene Tornisello, andremo finalmente a capire i diversi tipi di pasta in commercio e le caratteristiche della stesssa. 

Nel corso degli ultimi anni si sono molto diffuse due tipi di pasta: integrale e biologica. Queste andrebbero preferite sempre e comunque al tipo classico, in quanto non sono sottoposte ad alcun tipo di processo di raffinazione e tendono a conservare le proprietà nutritive e gli effetti benefici che sono in grado di apportare al nostro organismo. La pasta tradizionale, infatti, oltre ad essere "impoverita", contiene anche elevate quantità di zuccheri che, a lungo andare, potrebbero determinare l'insorgenza di patologie croniche. 

Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!