Come eliminare la pancetta e ottenere una pancia piatta

Qual è la dieta migliore per ridurre il tanto odiato grasso addominale? 

La risposta non è affatto semplice. Spesso si sente dire che è sufficiente eliminare pane e pasta per poter avere un ventre piatto. Ma è vero che i carboidrati fanno ingrassare?

I carboidrati sono un'importante fonte di nutrimento e, in una dieta sana ed equilibrata, dovrebbero rappresentare il 55-60% delle calorie giornaliere. Per questo motivo pane e pasta non possono mai mancare sulla nostra tavola.

La verità è che i carboidrati ci fanno ingrassare, al pari di proteine e grassi, solo se ingeriti in quantità eccessiva.

Qual è allora  il motivo per cui tendiamo a prendere peso? E quanto è facile dimagrire per eliminare il fastidiosissimo grasso addominale?

Per capire come perdere grasso è necessario prima di tutto capire come il grasso si forma. Il grasso che tende ad accumularsi sulla pancia o sui fianchi, altrimenti chiamato tessuto adiposo, è costituito da cellule adipose, appunto, che, se eccessivamente nutrite, possono crescere in dimensione o in quantità.

I motivi per cui il tessuto adiposo aumenta sono diversi. Di certo la componente genetica è un elemento fondamentale dal quale non si può prescindere: alla nascita è come se ereditassimo dai nostri genitori la tendenza a ingrassare o, al contrario, a mantenerci in forma. Questo in gran parte dipende da quante cellule adipose abbiamo nel momento stesso in cui veniamo al mondo. Un altro aspetto ancora più importante da tenere in conto, però, è quanto cibo ingeriamo, sia esso sotto forma di carboidrati, proteine o grassi.

Ogni volta in cui ingeriamo cibo in quantità superiore al nostro fabbisogno, forniamo nutrimento alle nostre cellule adipose, che tendono a crescere in modo smisurato, aumentando di volume e facendoci apparire più gonfi. In questo caso, per ridurne il volume, è sufficiente mettersi a dieta, abbassando l'apporto calorico e mantenendo le proporzioni tra i nutrienti; si può così facilmente ritornare in forma.

La situazione si complica, invece, se l'eccesso di cibo ingerito induce un aumento del numero delle cellule adipose. Questo è quello che accade spesso nei bambini che non seguono una corretta alimentazione, soprattutto se esiste già una tendenza familiare a ingrassare. Al contrario della prima situazione in cui le cellule semplicemente si "sgonfiavano", in questo caso, pur seguendo una dieta, non potremo mai riuscire a ridurre il numero di cellule, e dovremo accontentarci solo di un dimagrimento parziale.

Appare evidente, quindi che la prevenzione è il miglior modo per mantenere il nostro peso stabile. Allora scegliamo di muoverci un po' di più e mettiamo nei nostri piatti tutto quello che ci serve: carboidrati, proteine e grassi, mantenendo le giuste quantità, preferiamo gli alimenti integrali e non facciamoci mai mancare frutta e verdura!

E se non sappiamo come fare, è sempre meglio rivolgerci a un professionista, che ci aiuterà a bilanciare i cibi nel modo più adatto alle nostre esigenze. 

Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Video Virali Divertenti. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!