Che cos'è la medicina psicosomatica

La medicina psicosomatica è la medicina che si propone di studiare la connessione esistente fra la personalità del malato e la malattia di cui ne soffre. L'influenza, infatti, che la psiche dell'uomo ha sul verificarsi di certe condizioni patologiche è tale da giustificare la personalizzazione di questa nuova corrente o se vogliamo, impropriamente, branca della medicina. 

Che esistessero rapporti diretti fra psiche e soma (corpo) non era ignorato dai medici dell'antichità, anzi si può senza dubbio sostenere che gli albori della scienza medica dove il complesso corpo-psiche veniva considerato come entità unitaria e la medicina di allora, pur se embrionale nelle proprie intuizioni e nella propria metodologia, non trascurava, nell'analisi del fenomeno patologico, di esaminare l'influenza del fattore psichico.

Ma questo indirizzo unitario nell'esame del paziente si perdette nei secoli, fino a giungere alla valorizzazione esclusiva del fattore somatico, quale unico responsabile della fenomenologia morbosa. Le variazioni psichiche consistenti alla malattia venivano, così, esclusivamente spiegate come secondarie alla sofferenza fisica.

Ciononostante, a tutt'oggi, la medicina psicosomatica non è accettata da tutti i medici, forse perchè l'analisi della psiche ed un suo studio, analiticamente scientifico, sono visti ancora in un alone di indeterminatezza. Anche se ciò può avere un fondamento di verità, non autorizza a rifiutare la validità della medicina psicosomatica che si propone, in sintesi, di rintracciare l'eventuale componente psichica di una malattia del corpo.

Autore Nova
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube San Luigi. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!