Cervicale, la corretta posizione per dormire

Chi soffre in modo cronico di dolori cervicali sa come questi possano essere fortemente invalidanti. Il mal di testa e di collo, il senso di nausea e levertigini associate all'infiammazione della cervicale impediscono infatti di svolgere molte attiità.

Ecco perché chi ne soffre deve assumere tutti i rimedi per limitarne gli effetti, mentre per tutti gli altri è fondamentale prevenire l'insorgere di dolori cervicali. A cominciare dalla corretta posture da assumere quando si è a letto.

Come mostra in questo video il dottor Colombo, l'abitudine di dormire poggiando la testa su due cuscini (o anche semplicemente di assumere questa posizione per leggere un libro a letto o per guardare un film sdraiati sul divano) può favorire l'infiammazione cervicale.

La posizione è sbagliata perché. Come si può osservare, in questo modo la parte terminale della colonna vertebrale compie una curvatura innaturale, che provoca l'infiammazione, soprattutto in soggetti predisposti.

Per verificare qual è la posizione corretta da assumere, occorre ricordare che quando si è distesi la nostra visuale può essere solo limitata all'alto.

Per chi soffre di dolori cervicali, può anzi essere opportuno utilizzare un piccolo cuscino da inserire all'altezza del collo, mentre la testa poggià sullo stesso piano della schiena.

Ovviamente, se non siamo abituati ad assumere questa postura, è bene apportare dei cambiamenti in modo graduale.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Dott. Alessandro Colombo. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!