Cannabis come cura contro il cancro

Alcuni ricercatori spiegano come, dopo molti anni di ricerca, oggi si può affermare che la cannabis curi il cancro. Molte e diverse ricerche infatti, hanno portato gli stessi risultati e cioè: il THC ferma la crescite e uccide le cellule tumorali.

Il THC è il principio attivo della cannabis, che si trova in percentuale maggiore nelle infiorescenze della pianta. Secondo i ricercatori, come viene spiegato nel video, oltre a uccidere le cellule malate riesce a difendere quelle "sane" quindi ferma la crescita del tumore. Il dottor Guzman per anni ha studiato e sperimentato su cavie da laboratorio il THC come cura al tumore al cervello e i risultati sono stati notevoli.

Iniettando il THC direttamente nelle cellule malate (su topi da laboratorio) ha dimostrato in alcuni casi la scomparsa del tumore in altri la riduzione della crescita e comunque le cavie curate con il THC nel peggior dei casi hanno vissuto di più rispetto a quelle non curate con la cannabis. I principi terapeutici della cannabis sono riconosciuti da sempre anche se per ora, le sue proprietà anti tumorali non sono "ufficiali" i passi avanti fatti sono stati passi da gigante. Chissà, magari un giorno sarà proprio lei, una pianta che ci ha donato la natura, a sconfiggere il male che oggi affligge la nostra società.
Autore Ninco89
Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!