Calcio e osteoporosi: ecco svelata la verità sul loro rapporto

L'osteoporosi è una patologia che, soltanto in Italia, ogni anno, è causa di circa 300 mila frattura ossee. Questa patologia viene riscontrata nella maggior parte della popolazione adulta di tutto il mondo, con una netta prevalenza tra le donne di età superiore ai 65 anni. L'osteoporosi è un processo degenerativo a livello osseo che porta le ossa stesse a diventare più fragili e maggiormente sottoposte al rischio di frattura anche in seguito ad eventi atraumatici.

Fin da bambini siamo stati abituati ad assumere latte e derivati per la presenza di calcio con l'erronea convinzione che lo stesso potesse portare le nostre ossa ad essere più forti ed a crescere in perfetta salute. Diversi studi scientifici hanno dimostrato, purtroppo, che le cose non stanno proprio così. Il latte e i latticini, infatti, sarebbero la causa primaria della degenerazione ossea e della comparsa dell'osteoporosi attraverso dei meccanismi molto complessi.

In questo video andremo proprio ad approfondire questo tema con l'aiuto di una delle personalità più importanti a livello nazionale su questi temi, ossia la Dottoressa Luciana Baroni, neurologa ed esperta in nutrizione. La Dottoressa spiega nel particolare i meccanismi che sono alla base dell'osteoporosi e che la stessa non dipende solo dall'assunzione di calcio ma anche, e soprattutto, da una mancanza di attività fisica e dalla poca esposizione al sole, utile per sintetizzare la vitamina D.

Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!