Bici, come eliminare il dolore ai polsi

I ciclisti avvertono spesso un dolore particolarmente intenso al polso. Nei casi più gravi, il fastidio è tale da far perdere la sensibilità delle dita, riducendo quindi la presa della mano.

Un disturbo che può essere accusato da tutti i ciclisti, ma in modo particolare per chi è in sella ad una mountain bike.

Di fronte alla particolare posizione del manubrio di questo tipo di biciclette, il polso crea un'angolazione innaturale, di circa 110 gradi. Ciò determina un forte stiramento di tutti i muscoli flessori della mano, ma soprattutto una compressione dell'articolazione del polso, che provoca un'infiammazione, con dolore e, appunto, perdita progressiva di sensibilità delle dita.

Oltretutto, il terreno accidentale su cui viene guidata la mountain bike impone una presa forte del manubrio, accentuando la pressione sul polso.

Quali accorgimenti assumere per limitare il fastidio? Occorre cambiare completamente l'angolo del polso, portandolo a 146 gradi, che risulta più fisiologico. Un risultato che si ottiene cambiando la inclinazione del manubrio o delle leve della mountain bike.

E' importante anche il modo in cui si orienta il manubrio e l'angolo che si crea tra polso e avambraccio deve essere di 146 gradi. Il fatto di sforzare il polso accade quando il manubrio è troppo largo rispetto all'ampiezza delle spalle. La larghezza delle spalle e quella del manubrio devono infatti coincidere, per assumere una corretta postura.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Poliambulatorio MediaSport. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!