Aveva dolori diffusi: guardate cosa hanno scoperto!

I calcoli alla colecisti sono una patologia che è in frequente aumento col passare del tempo e che coinvolge sempre più persone.
I calcoli biliari si sviluppano all'interno della cistifellea e sono come dei piccoli sassolini.
La cistifellea è un organo che si trova a livello addominale, nel quadrante superiore destro, al di sotto del fegato.
La bile è un prodotto del fegato che viene conservata nella cistifellea: i calcoli si formano perché vi è un contenuto elevato di colesterolo o di bilirubina nella bile m,a anche quando vi è la presenza di pochi sali biliari.

Di solito non si forma un unico calcolo ma i calcoli sono diversi. I calcoli stessi vengono classificati in:
- calcoli di colesterolo: determinati dalla presenza di una quantità elevata di colesterolo nella bile;
- calcoli pigmentati: sono scuri e costituiti principalmente da bilirubina.

Tra gli altri fattori che contribuiscono alla formazione di calcoli alla colecisti devono essere tenuti presenti: la familiarità, il peso e soprattutto il sesso. Quello più colpito è il sesso femminile con percentuali molto alte nelle donne tra 25 e 40 anni.

Tra i sintomi particolari di calcoli all'interno della colecisti o delle vie biliari abbiamo il dolore continuo nel quadrante superiore destro che aumenta rapidamente, può spostarsi anche a tra le scapole e sotto la spalla destra.

Il trattamento prevede la colecistectomia nella maggior parte dei casi, ossia l'asportazione chirurgica della colecisti. Questo tipo di intervento è uno dei più praticati oggi e consente una ripresa dopo circa 4-5 giorni dall'intervento.
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!