Attenti al Salmone di allevamento - Ecco i pericoli che correte!

Il salmone è un cibo particolarmente indicato nelle diete per perdere peso, anche se il suo costo non ne rende possibile il consumo quotidiano. Infatti, la pesca in mare avviene solo in alcune aree, in particolare in Norvegia, in Scozia ed in Canada. E' da qui, dunque, che proviene il salmone più prelibato, quello morbido, di un bel corato rosa e arancio.

Eppure, nei supermercati ormai il salmone si trova ad un prezzo stracciato. Ma non si tratta certamente del salmone pescato nei mari del Nord Europa o vicino alle coste canadesi. Il salmone a così basso prezzo è infatti quello che proviene dagli allevamenti. Si tratta, ormai, della stragrande maggioranza del salmone che si trova in vendita. E che le persone, allettate dal costo conveniente, si affrettano ad acquistare.

Tuttavia, gli esperti mettono in guardia dal consumo di questo tipo di salmone: le proprietà benefiche di questo pesce, se non si tratta di quello pescato in mare, vengono annullate ed il suo consumo può essere addirittura dannoso per la salute.

Questo perché negli allevamenti intensivi i reflui sono spesso a contatto continuo con i pesci. I salmoni che molte volte finiscono nei nostri piatti, sono dunque vissuti tra i loro escrementi. Da qui l'alto livello di tossine che è stato rinvenuto nelle sue carni. E non è un caso che i medici norvegesi consigliano alle donne incinta di evitare l'assunzione di salmoni di allevamento.

Eppure, proprio la Norvegia è stata autorizzata dall'U.E. ad aumentare l'endosulfano nei mangimi usati per gli allevamenti di salmoni, un pesticida, unito a coloranti per rendere le carni, appunto, rosa e arancio come nei pesci di mare.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Irinox Home. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!