Apparato locomotore - Generalità

L'apparato locomotore e le sue caratteristiche generali. Questo importante apparato costituisce la struttura portante di tutti i vertebrati e ne permette il movimento.

Funziona grazie alla collaborazione fra il sistema scheletrico e quello muscolare che lavorano in sinergia fra loro. Il sistema scheletrico fornisce sostegno e protezione alle parti molli ed a organi molto importanti, su di esso si innestato i muscoli per il movimento.

  • Ossa: Lunghe possiedono canale midollare, (es. omero), sono strutturate con un'ipofisi prossimale, una distale e una diafisi centrale. Corte tutte e tre le dimensioni sono paragonabili (es. vertebre). Piatte due dimensioni prevalgon sulla terza (es. sterno). Irregolari con una forma non ben definita
  • Muscoli: in base alla forma sono suddivisi in lunghi a tendini stretti e a ventre largo, orbicolari con ventre a forma di anello e tendine a chiudere, larghi a tendini e ventri appiatti. In base al ventre si suddividono in bicipiti con un ventre che si sdoppia con tre tendini, digastrici costituiti da due ventri intervallati da tendini, multigastrici più ventri intervallati da tendini. In base alla direzione delle fibre si hanno muscoli con fibre parallele, i filamenti decorrono nello stesso verso, pennati le fibre decorrono lungo due versi, semipennati le fibre hanno inclinazioni diverse.
  • Articolazioni congiungono due o più ossa tramite tessuti connettivi e possono prevedere il movimento oppure no. A seconde del movimento si distinguono in mobili (es la spalla), semimobili (es vertebre), fisse (es cranio).

Il filmato vi spiegherà con la presenza di immagini, il funzionamento generale dell'apparato locomotore.

Autore farmame
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Agora Scienze Biomediche. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!