Ansia e stress: come affrontarli con esercizi di respirazione

Lo stress è il simbolo dei nostri tempi. Si vive sempre più di corsa e il nostro corpo ci manda segnali di sofferenza che non dobbiamo sottovalutare.
Come avviene con l'ansia ad esempio.
L'ansia di per sé è una componente della paura, per certi aspetti utile perché parte del nostro istinto animale che ci mette in guardia dai pericoli.

Il problema sorge quando questo stato di ansietà assume dimensioni patologiche.
Ecco allora che all'improvviso si perde il senso della realtà.
Ogni situazione imprevista diventa un problema insormontabile.
Ci si sente incapaci di affrontare il quotidiano, e si vive con grande sofferenza.
Infatti l'ansia è spesso accompagnata da dolori al petto, tachicardia, attacchi di panico.
In questi casi è necessario chiedere aiuto ad uno specialista, che metta in atto una terapia farmacologica e di supporto adeguata.
Ma non dobbiamo dimenticare che l'aiuto più grande arriva sempre da noi stessi e dalla nostra volontà.

Per chi conosce questi stati, sa che l'errore più grande che si fa, è quello di richiudersi in sé stessi: i muscoli sono sempre tesi, contratti, il respiro è corto e affannato, la bocca dello stomaco è come stretta in un pugno.
Si ha come la sensazione che l'aria non arrivi ai polmoni.
Infatti spesso gli attacchi d'ansia vengono, in un primo momento, confusi con infarti proprio per il tipo di sintomatologia.
Un buon terapeuta vi consiglierà allora di avvicinarvi a delle tecniche di rilassamento, come lo yoga, la meditazione, lunghe passeggiate all'aria aperta.
Ma alla base di tutto dovrete imparare a riappropriarvi della vostra respirazione.
Scoprire nuove tecniche che vi permettano di portare ossigeno fino in fondo allo stomaco.

In questo video di Sara Bigatti, vengono proprio descritti dei semplici esercizi di respirazione profonda, ottimi sia per combattere lo stress che per gli stati di ansia.
Non è necessario essere degli esperti di yoga. Gli esercizi possono essere fatti anche da seduti, l'importante è tenere controllata la postura.
Il busto deve essere eretto, la mente concentrata sugli esercizi, attenta ad ascoltare il vostro respiro, a riscoprire il vostro corpo.
Noterete da subito degli ottimi benefici, ma dovrete essere costanti.
Autore Milkanna
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!