Anatomia dei muscoli della coscia

La coscia rappresenta la parte più prossimale dell'arto inferiore, tra il tronco e la gamba, che anatomicamente è invece descritta come la regione della tibia.

E' possibile dividerla in due compartimenti, uno anteriore ed uno posteriore, ognuno formato da dei gruppi muscolari.

Il compartimento anteriore è formato dal quadricipite, che permette l'estensione del ginocchio e la flessione d'anca attraverso il retto femorale. E' composto da quattro ventri muscolari con origine diverse: il retto femorale, che origina sotto la spina iliaco antero-superiore ed è l'unico multiarticolare che permette la flessione d'anca, il vasto mediale che origina medialmente nel femore, quello intermedio che origina anteriormente nel secondo terzo prossimale e quello laterale che origina lateralmente. Tutti si uniscono in un unico tendine che va ad inglobare la patella, un osso sesamoide, per inserirsi nella tuberosità tibiale attraverso il tendine rotuleo.

Posteriormente sono presenti i flessori di ginocchio, gli ischiocrurali. Sono tre: il bicipite femorale che origina dalla tuberosità ischiatica con il suo capo lungo e dal femore con quello corto e si inserisce nella testa del perone, il semitendinoso e semimembranoso che originano anch'essi dalla tuberosità ischiatica e si inseriscono nella zampa d'oca.

Sono inoltre presenti altri gruppi muscolari come gli adduttori ed il tensore della fascia lata che verranno descritti meglio nel video.

Autore vallealpone
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!